La partitissima della giornata: Milan-Napoli, sarà fuga o riavvicinamento?

di Franco Avanzini

E’ la partita dell’anno, quella che nessuno si vorrebbe perdere per tutto l’oro al mondo, quella che ogni sportivo ha sempre sperato che arrivasse: Milan-Napoli, lunedì sera, ore 20.45, chiuderà una giornata incentrata tutta sulla sfida del Meazza.

Da una parte Allegri con il suo duo d’attacco formato da Robinho ed Ibrahimovic cui ruotano i vari Cassano, Pato e Seedorf, a seconda che l’ex tecnico del Cagliari voglia giocare con le tre punte oppure con un trequartista.

Dall’altra Mazzarri che ha scelto un’unica strada, le tre punte, anzi i tre tenores, Hamsik, Cavani e, a causa dello zampino del Giudice Sportivo, non el pocho Lavezzi ma Zuniga oppure Sosa, o, meglio, una staffetta tra questi ultimi due.

La Campania, ma non solo, si mobilita per una sfida che vale un campionato. Milano è avvezza a queste gare mentre per Napoli da troppo tempo non si respirava l’aria da altissima classifica nella massima divisione. Erano i tempi di Maradona, di Careca, di Di Napoli e via dicendo.

Per entrambe l’Europa non è stata dolce come speravano i rispettivi tifosi ed il campionato resta probabilmente l’ultimo obiettivo stagionale.

Le due squadre si sono affrontate 71 volte delle quali 64 in campionato e le restanti 7 cin Coppa Italia. Il bilancio parla di 34 vittorie per il Milan, 24 pareggi e 13 successi Napoli. 126 sono le reti segnate dai rossonere contro le 73 dei partenopei. L’ultimo successo dei padroni di casa risale al 2 novembre 2008 per 1 a 0 con rete di Ronaldinho; ultimo pareggio il 21 marzo 2010, 1 a 1, con reti di Campagnaro ed Inzaghi mentre il Napoli non viola il Meazza dal 13 aprile 1986 quando battè il Milan per 2 a 1 grazie alle reti di Giordano e Maradona con gol casalingo per Di Bartolomei.

L’arbitro sarà Rocchi di Firenze, 37 anni, all’ottava stagione tra Can A e B. Con il Napoli ha 12 precedenti con 6 vittorie, 3 pareggi ed altrettante sconfitte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *