Il Parma contesta la professionalità del Bari. Morrone se la prende con Rossi, scintille nel sottopassaggio.

di Franco Avanzini

Parapiglia nel sotto passaggio dopo la sfida Parma-Bari. Soprattutto tra Morrone e Marco Rossi sono volate parole grosse e qualche manata di troppo. Ovviamente le due squadre si sono schierate a favore dei propri compagni di squadra.

Una brutta pagina del calcio odierno in cui troppo spesso si pensa che, chi non ha più obiettivi, dovrebbe lasciare spazio e punti a chi invece sta lottando ancora per qualcosa. Ed il Bari, per tutte le squadre che stanno cercando la salvezza, dovrebbe lasciare spazio alle avversarie. Così al Parma sono saltati i nervi ed ai giocatori emiliani non sembrava vero potersi trovare dinanzi una compagine che lottava allo spasimo nonostante una retrocessione quasi certa.

Onore e merito a Mutti ed alla sua squadra che invece ha lottato sino alla fine, segnando una prima volta eppoi non difendendosi solamente ma cercando, anche dopo il gol di Amauri che significava l’1 a 1, la rete della vittoria. E così Alvarez lo ha premiato. Ma brutte davvero le scene viste alla fine della partita, con il pubblico emiliano imbufalito ed i giocatori di casa che, più che protestare e prendersela con gli avversari, avrebbero dovuto pensare a quanto loro non hanno fatto in campo.