La Top dei Top: i migliori di tutta la stagione agonistica. Domina il Milan.

Fine campionato, tempo di pagelle e di commenti. Settimanalmente presentavamo quella che, a nostro giudizio insindacabile, era la top 11 della giornata che si era appena disputata. Adesso proviamo a farne una totale, dell’intera stagione. Un modo come un altro per far discutere i nostri lettori, una graduatoria che non vuole essere la Bibbia ma solamente una nostra idea su ciò che abbiamo visto in questi ultimi nove mesi. Lo schema della Top 11 da noi preso in considerazione è il 3-4-3- Buon divertimento!

1) Abbiati (Milan): nonostante l’età avanzata (34 anni) ha disputato un torneo eccellente salvando spesso e volentieri la sua squadra con parate da top. Mai una sbavatura. INDISTRUTTIBILE.

2) Abate (Milan): vola sulla fascia con il passo felpato di un felino, mette in mostra anche una buona tecnica. Pochi errori in una stagione, una sorpresa per molti. ESEMPLARE.

3) Thiago Silva (Milan): esemplare nelle chiusure, veloce quando c’è da rincorrere l’avversario, falloso quanto basta. Ecco i pregi di un difensore top che sicuramente saprà far bene nella prossima Coppa America. PULITO.

4) Paolo Cannavaro (Napoli): certe sbavature degli anni scorsi sono state cancellate. E’ stata un astagione positiva per se e per la sua squadra. Adesso dovrà riproporsi ancora meglio. INNOVATIVO.

5) Pastore (Palermo): per buona parte della stagione ha regalato tocchi di classe ai suoi compagni deliziando i propri tifosi. Sul finire di stagione ha un po’ mollato gli ormeggi. PRECISO.

6) Hernanes (Lazio): un acquisto azzeccato da parte di Lotito che si è messo in mostra con gol di straordinaria bellezza ma anche con assist molto intelligenti. PANTERA.

7) Sanchez (Udinese): tutti lo cercano e tutti lo vogliono. Chissà se andrà via dal Friuli oppure se rimarrà. Intanto i suoi tifosi l’hanno eletto a beniamino per la sua velocità e talune giocate mozzafiato. PIROTECNICO.

8) Giovinco (Parma): la ‘formica atomica’ ha punto un po’ tutti anche se la sua costanza è arrivata soprattutto nella seconda parte della stagione quando ha preso per mano la sua squadra portandola alla salvezza. INDOMITO.

9) Di Natale (Udinese): come il vino migliora col passare degli anni. Fa il bis nella classifica dei bomber stagionali, cosa non da tutti. Elemento troppo importante per la sua squadra. DETERMINANTE.

10) Cavani (Napoli): una sciocchezza finale non gli permette di poter lottare per il successo tra i bomber del campionato. Resta un torneo da primo della classe, tanti gol per la gioia dei propri tifosi. DEVASTANTE.

11) Eto’o (Inter): il panterone del Camerun ancora una volta ha superato quota 20 nelle reti realizzate. Campionato al top, rispetto ad una squadra che non ha concretizzato quanto sperato. ELEGANTE.

Allenatore Guidolin (Udinese): 0 punti in 4 gare poi la svolta e la sua squadra ha cominciato a volare..volare..volare.. sino ad arrivare al quarto posto. Toh, un numero a caso..il 4 appunto. SCALATORE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *