Real Madrid, Cristiano Ronaldo sicuro di sé: “Se fossi presidente del Real mi prolungherei il contratto per altri 10 anni”

REAL MADRID CRISTIANO RONALDOREAL MADRID CRISTIANO RONALDO – Superati i problemi fisici, Cristiano Ronaldo è tornato ieri sera in campo con la maglia del Real Madrid sbloccando dopo soli 6′ la gara casalinga contro l’Osasuna poi vinta dalla merengues per 5-2. Una vittoria importante considerato il contemporaneo passo falso del Barcellona sconfitto clamorosamente in casa dall’Alaves per 2-1. Proprio al termine della sfida, il fuoriclasse portoghese ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni a proposito del proprio futuro ed in risposta a quanto affermato pochi giorni fa dall’ex centrocampista del Barcellona, Xavi.

Le dichiarazioni rilasciate ieri da Cristiano Ronaldo nel post partita di Real Madrid-Osasuna sono già state riportate dalle principali testate sportivi iberiche e non solo. Questa una sintesi delle parole pronunciate dalla stella madridista a proposito del suo futuro e delle recenti dichiarazioni espresse da Xavi. L’ex centrocampista del Barcellona aveva infatti affermato quanto lo stesso Cristiano Ronaldo non avrebbe mai potuto paragonarsi a Messi.

Cristiano Ronaldo sul proprio futuro: “Per il mio futuro dovete parlare con il presidente. Ad ogni modo, se io fossi un presidente ed in squadra avessi un giocatore come me gli prolungherei subito il contratto di altri 10 anni almeno“.

In risposta a Xavi: “Il giocatore più ricercato su internet sono io e quando Xavi parla di me è in cerca di pubblicità: è vero che lui ha vinto tutto ma nessun Pallone d’Oro mentre io ne ho conquistati 3“.