Roma, Nainggolan punzecchia i propri tifosi: “Perché fischiare? Con Totti è cambiato tutto”

ROMA NAINGGOLAN ROMA NAINGGOLAN – La vittoria per 3-2 ottenuta in rimonta domenica scorsa contro la Sampdoria nella gara valida per la 3a Giornata di Serie A, ha restituito larghi sorrisi in casa Roma dopo il pareggio beffa di Cagliari del turno precedente. Uno dei principali artefici della vittoria giallorossa è stato il capitano Francesco Totti entrato ad inizio secondo tempo al posto di Perotti. Con Francesco Totti in campo, la stessa tifoseria romanista ha cambiato nettamente atteggiamento rispetto ai fischi del primo tempo. Di questo atteggiamento dei propri tifosi e del suo rinnovo contrattuale, ha parlato oggi il centrocampista della Roma, Radja Nainggolan, a margine della conferenza stampa relativa alla nuova partnership stipulata dal club giallorosso con “EZTrader

Queste le parole del centrocampista della Roma, Radja Nainggolan, a proposito del suo rinnovo contrattuale: “Qui alla Roma sono felice e credo che anche la Roma sia felice con me. Sono certo che presto troveremo l’accordo per il rinnovo“.

Questa invece la frecciatina lanciata ai propri tifosi: “Mi chiedo, perché fischiare? Non potevano sostenerci anche nella prima frazione di gara? In questa maniera per noi giocatori è difficile giocare con tranquillità e sicurezza. Poi però con l’ingresso di Totti nel secondo tempo è cambiato tutto ed i tifosi si sono entusiasmati“.