Manchester United, Mourinho fa autocritica: “Scelgo sempre squadre con problemi”

manchester united, mourinhoMANCHESTER UNITED, MOURINHO FA AUTOCRITICA – Josè Mourinho è considerato dagli addetti ai lavori e dagli appassionati come uno dei migliori allenatori del mondo. Durante la sua grande carriera ha ottenuto moltissimi premi in squadre come Inter, Porto, Chelsea, Real Madrid e Manchester United: l’ultimo, in ordine di tempo, è la conquista dell’Europa League con i Red Devils.

Lo Special One ha scelto sempre di allenare squadre molto forti, almeno sulla carta, ma questo non è da collegare direttamente ai successi ottenuti. Questo è quello che afferma lo stesso Mourinho, al portoghese Expresso: Sono pessimo quando si tratta di scegliere una squadra da allenare. Mi trovo sempre ad andare in club pieni di problemi. Ho guidato l’Inter, il Real Madrid, il Manchester United, tutte realtà nelle quali si voleva vincere ma che erano distanti anni luce dal riuscirci. Faccio l’esempio di Sergio Ramos. Adesso ha in bacheca tre Champions League, ma quando arrivai io a Madrid non era mai nemmeno arrivato ai quarti di finale”.

A Manchester Mourinho ha conquistato il suo personalissimo Triplete, vincendo una Community Shield, una Coppa di Lega e l’Europa League. Il portoghese spiega il lavoro che si è trovato a fare durante questa annata: “A Manchester ho trovato giocatori che non sapevano nemmeno cosa volesse dire vincere, erano in pochi quelli che c’erano ai tempi di Ferguson. Il calcio non si insegna, si può però insegnare a pensare”.