Shanghai Shenhua, Tevez: “Qui il calcio non è all’altezza. Non lo sarà nemmeno tra 50 anni”

cina, tasse raddoppiateSHANGHAI SHENHUA, TEVEZ” QUI IL CALCIO NON È ALL’ALTEZZA” – L’avventura di Carlos Tevez in Cina è finora tutt’altro che esaltante. L’argentino, attaccante dello Shanghai Shenhua, è fuori rosa per problemi di peso e sta dimostrando poca professionalità, nonostante i 30 milioni di ingaggio a stagione che percepisce dal club. L’ex Boca e Juventus sembra stanco dell’esperienza cinese, tanto da attaccare, intervistato dall’emittente francese SFR Sport, l’intero sistema calcio: “In Sudamerica e in Europa si impara a giocare da calcio da bambini, ma in Cina no. Dal punto di vista tecnico, i giocatori non sono molto buoni, e il calcio in sé è molto differente. Non credo che nemmeno tra 50 anni il calcio cinese possa arrivare all’altezza di quello europeo”.

LA DELUSIONE DEL PRESIDENTE

Il Presidente dello Shanghai Shenhua ha voluto rispondere per le rime alle critiche di Tevez, definendo il suo acquisto come un enorme spreco di soldi. “La nostra idea era quella di portare in squadra una superstar, e credevamo che Tevez potesse essere il profilo giusto” – ha dichiarato Wu Xiaohui – “Ma causa della mancanza di allenamento durante l’inverno e di forma fisica, non ha risposto positivamente alle nostre aspettative”. Lo stesso allenatore dei cinesi Wu Jingui conferma: “Carlos non è pronto fisicamente, al momento non è in grado di giocare. È in sovrappeso, così come Fredy Guarin. Io devo assumermi la responsabilità per la squadra e i giocatori. Se non è in condizione di dare il massimo, io non posso mandarlo in campo”.