Verona-Lazio, Inzaghi: “Ottima prestazione nonostante l’emergenza”. Pecchia: ” . Parolo: “Consapevoli della nostra forza”

verona-lazio, inzaghiVERONA-LAZIO, INZAGHI, PECCHIA E PAROLO A FINE GARA- La Lazio trova i tre punti a Verona e torna a vincere dopo lo stop interno contro il Napoli. Ecco la parole dei protagonisti ai microfoni di Sky Sport a fine gara.

VERONA-LAZIO, LE PAROLE DI INZAGHI

Molto rilassato a fine partita il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi: “Ieri avevo detto che nonostante l’emergenza ero sereno. Chiunque gioca in questa squadra fa bene. La Champions? E’ il nostro sogno, ne parliamo dall’inizio del ritiro. Le nostre rivali si sono rinforzate tantissimo sul mercato. Noi continuiamo a fare ottime prestazioni, sono soddifstatto della mia squadra. Marusic? E’ un ottimo giocatore, ha gamba e puo fare bene emtrambe le fasi. Ha un buonissimo impatto, deve imparare meglio la lingua per comunicare con gli altri. Strakosha ha salvato un gol che avrebbe riacceso lo stadio e il Verona. Se non avesse fatto quella parata forse il secondo tempo sarebbe stato molto piu difficile. Finora non avuto problemi di abbondanza, con tutti gli impegni che abbiamo Nani e Felipe Anderson saranno molto importanti”.

VERONA-LAZIO, LE PAROLE DI PECCHIA

Sempre più a rischio la panchina di Fabio Pecchia: “Fino al primo gol la squadra era messa bene in campo, ci siamo disuniti alle prime difficoltà. Non siamo riusciti a tornare in partita e la Lazio ci ha dominato. Serve più determinazione e cattiveria, non possiamo subire tutti questi gol, non è una questione di età e di esperienza. La squadra continua a lavorare con entusiasmo. I fischi? Sono giustificati, oggi c’è stato un passo indietro”. 

L’ ANALISI DI PAROLO

Intervistato Marco Parolo subito dopo il fischio finale: “Siamo consapevoli di quello che stiamo facendo e della nostras forza. Abbiamo imposto il nostro gioco, anche se il Verona è in un momento difficile, giocare qui non è facile per nessuno. Dopo la sconfitta contro il Napoli dovevamo mandare un segnale. Chi ha giocato oggi non ha fatto rimpiangere gli assenti, abbiamo idee e continuiamo su questa strada. Il quarto posto? Meritiamo tutti i punti che abbiamo, contro il Napoli siamo stati sfortunati. Stiamo bene fisicamente e mentalmente”.