Argentina, tutti contro Sampaoli. Lui risponde: “In Ecuador vinceremo”

ARGENTINA, TUTTI CONTRO SAMPAOLI – Momento difficilissimo per l’Argentina del ct Jorge Sampaoli. L’Albiceleste non è riuscita a battere il Perù nella sfida valida per le qualificazioni Mondiali e ora si trova al sesto posto del girone. In questo momento la nazionale argentina sarebbe addirittura fuori dai playoff: un disastro totale. Tutti adesso se la prendono con Sampaoli, soprattutto la stampa, che ci va giù pesante.

STAMPA E TIFOSI CONTRO SAMPAOLI

Il giornale La Nacion si sofferma sul fatto che la “squadra non abbia la determinazione giusta per superare le difficoltà“. Grandi critiche anche da parte dei tifosi per la scelta di aver lasciato in panchina Dybala e Icardi, preferendo l’attaccante del Boca Juniors Dario Benedetto. Non è bastata una grande prova di Lionel Messi, che si è sacrificato per la causa, ma purtroppo per l’Argentina senza mettere a segno un gol che avrebbe potuto cambiare le sorti della qualificazione.

IL CT VA CONTROCORRENTE

Eppure, nonostante la magra prestazione, il ct Sampaoli a fine partita è apparso addirittura soddisfatto: “Non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi. Giocando con la convinzione di oggi, sono sicuro che batteremo l’Ecuador. Martedì prossimo vinceremo sicuramente. E’ mancato solo il gol, ma replicando la stessa prestazione martedì prossimo vinceremo senza dubbio”. A molti non è andata giù poi l’affermazione secondo la quale negli spogliatoi ci si entusiasmati al solo pensiero di dover battere martedì l’Ecuador per qualificarsi. Ma la faccia di Messi, desolato a fine partita, sembra voler dire tutto il contrario.