Italia, Tavecchio si è dimesso: “Fatto fuori da sciacallaggi”. Ecco quando verrà eletto il nuovo presidente

ITALIA, TAVECCHIO SI È DIMESSO – L’eventualità dell’addio di Carlo Tavecchio ha preso forma già negli scorsi giorni, ora è ufficiale. L’ormai ex presidente della F.I.G.C. ha rassegnato le dimissioni. “Sono rammaricato. Vado via perché ho perso. Mi scuso con tutti gli italiani”. Intervistato da Sky Sport, Tavecchio ha poi aggiunto: “Sono stato vittima di ambizioni e sciacallaggio politico, che hanno impedito di confrontarci sulle ragioni di questo risultato. Ventura? L’ha scelto Lippi”

IL NUOVO PRESIDENTE ENTRO 90 GIORNI

Il fallimento contro la Svezia sta portando la rivoluzione che tutto il calcio italiano si aspettava. Dopo l’esonero di Gian Piero Ventura, ora è la volta di Tavecchio. L’ex presidente avrebbe avuto contro Assocalciatori, con Damiano Tommasi che preme da giorni per un cambio. A questi si sono aggiunti Lega Pro e Lega Dilettanti. Solo l’Assoallenatori, con la figura di Renzo Ulivieri, voleva la permanenza di Tavecchio. In conferenza stampa, quest’ultimo ha poi dichiarato: “Ho rassegnato le dimissioni e come mero atto politico ho chiesto quelle del Consiglio Federale. Nessuno le ha rassegnate, sono rimaste le mie”. Secondo quanto riferisce Sky Sport, entro i prossimi 90 giorni si avrà il nome del prossimo presidente della federazione. Per il momento i profili che potrebbero ricoprire il ruolo restano ignoti.