Lazio-Roma, Inzaghi in conferenza stampa: “Rispetto tutti, ma non temo nessuno”

Lazio-FiorentinaLAZIO ROMA CONFERENZA INZAGHI  – Si giocherà sabato sera allo stadio Olimpico il Derby della Capitale. Per la Lazio è il primo match di campionato dal ko del 17 febbraio con il Genoa. Il match del 24 è stato posticipato al 17 aprile per dare spazio al rugby. Il Derby di Roma è una sfida delicata per entrambe le formazioni, a caccia dei tre punti per obiettivi diversi. I padroni di casa non possono permettersi un altro passo falso per non perdere ulteriore terreno dal quarto posto: il Milan continua a correre e per star dietro ai rossoneri è vietato incappare in altre beffe come quella scorsa contro il Genoa. La Roma per tenere il passo delle milanesi al momento distanti rispettivamente 3 e 1 punto.

Leggi anche: Infortuni Lazio, la soluzione di Lotito

Lazio Roma, Inzaghi parla in conferenza

Venerdì di vigilia dunque sia per la Lazio che per la Roma. I biancocelesti si sono allenati a scarico mercoledì dopo il match di martedì in Coppa Italia contro il Milan e giovedì hanno ripreso a pieno ritmo. Ora testa al campionato per Inzaghi e i suoi uomini: La corsa alla Champions passa anche, se non soprattutto, per la partita contro la Roma.

Lazio Roma Inzaghi in conferenza stampa

“Abbiamo grande rispetto per la Roma ma non la temiamo. Lo stadio Olimpico sarà quasi interamente nostro e i tifosi ci spingeranno. Dovremo avere gambe, grande testa e cuore”. Fotografa così il derby della Capitale il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, nella conferenza stampa della vigilia. “Dovremo fare una partita importante, siamo una grande squadra e lo abbiamo dimostrato, ora abbiamo qualche punto di ritardo che sicuramente senza gli infortuni non avremmo avuto, a Genova ci mancavano 10-11 giocatori. Stiamo recuperando piano piano i giocatori: c’è fiducia e adesso ci serve una grande gara”, prosegue il mister della squadra biancoceleste. “Il nostro obiettivo è stare in zona Champions, dovremo fare una grande gara perché c’è la possibilità di accorciare da quelle davanti -prosegue-. Abbiamo un po’ di ritardo, ma guardiamo avanti perché sappiamo che non avendo infortuni abbiamo dimostrato negli ultimi tre anni di saper stare a contatto con le grandi e lo faremo anche quest’anno”. Sulla pressione in vista del derby, Inzaghi aggiunge. “Ce l’hanno tutte e due le squadre. E’ una partita da non sbagliare, sarà una gara da interpretare e preparare nel migliore dei modi mettendo in campo tantissima attenzione, come abbiamo fatto col Milan, e dovremo fare ancora meglio”. “Ho ancora qualche punto interrogativo di formazione, martedì sera abbiamo avuto una partita dispendiosa con giocatori al rientro da valutare, dovremo vedere come hanno recuperato i giocatori che nelle ultime settimane sono mancati, parlo di Immobile, Parolo, Luis Alberto e Bastos”, conclude Inzaghi.