La Roma di Mourinho: addio alla difesa a tre

Mourinho pensieroso
Mourinho (Getty Images)

Prende vita la nuova Roma di Mourinho: lo Special One punterà sul ritorno della difesa a quattro abbandonando definitivamente lo schieramento difensivo a tre. Da valutare il futuro di Smalling

La Roma di Mourinho è pronta a prendere forma e a puntare con forte decisione su un nuovo progetto tattico. Si partirà con l’addio alla difesa a tre. Il tecnico portoghese rispolvererà la linea a quattro con qualche punto interrogativo in chiave mercato. Resta da decidere il futuro di Smalling. Il centrale inglese potrebbe lasciare la Roma dinanzi a un’ottima offerta e in caso di nuove scelte da parte dello Special One.

La Roma verrà costruita diversi rinforzi di qualità, soprattutto in mezzo al campo. Certa la conferma di Veretout, mentre in cabina di regia i giallorossi potrebbero puntare con forte decisione su Matic, pupillo di Mourinho dai tempi dello United. Resta da decidere anche il futuro di Dzeko: l’attaccante bosniaco, dopo la lite con Fonseca, sarebbe pronto a rispettare il suo ultimo anno di contratto per mettersi a disposizione dello Special One.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Josè Mourinho a bordocampo
Josè Mourinho (Getty Images)

La Roma di Mourinho: Mkhitaryan sarà confermato, addio El Shaarawy?

La Roma punterà su una linea di trequartisti di grande qualità e affidabilità: ecco perchè il club giallorosso sarebbe pronto a rinnovare il contratto di Mkhitaryan in vista della prossima stagione. Mourinho avrebbe già deciso di puntare con forte decisione sul fantasista armeno, ma bisognerà capire se si affiderà al 4-3-3 o al 4-2-3-1.

LEGGI ANCHE >>> “Vergognoso e ridicolo!”, bordata a De Laurentiis in diretta

Non solo Mkhitaryan, Mourinho potrebbe dare l’ok anche per la conferma di Borja Mayoral, protagonista assoluto della seconda parte di stagione della Roma. Sulla trequarti possibili addii a El Shaarawy e Pedro. Stesso discorso per Pastore, mentre non è escluso un tentativo sul mercato per Vlahovic, inseguito anche dal Milan.