Svolta in arrivo, perché la Juventus non vuole più aspettare

Allegri
Allegri (Getty Images)

La Juventus cerca la svolta e teme di dover fare i conti con la concorrenza straniera: incontro previsto a breve

Ora si fa sul serio, la Juventus non vuole più attendere. I bianconeri temono che la concorrenza diventi troppo forte ed allora Cherubini va all’assalto. L’obiettivo è Manuel Locatelli, il piano convincere il Sassuolo prima che sia troppo tardi. Per questo i dirigente bianconeri vedranno i colleghi neroverdi tra mercoledì e giovedì per avanzare nella trattativa.

Si parte da una richiesta di almeno 40 milioni di euro e da un’offerta che prevede anche l’inserimento di almeno una contropartita tecnica (probabilmente Dragusin). Però c’è da fare i conti con l’Europeo che ha avuto finora un duplice effetto: attirare l’interesse di club stranieri ed invitare alla cautela il Sassuolo che aspettando spera di vedere schizzare in alto la valutazione del centrocampista.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Locatelli
Locatelli (Getty Images)

Juventus, incontro per Locatelli: obiettivo battere la concorrenza

Proprio quello che la Juventus non vuole. Da qui l’accelerazione dei bianconeri con il meeting che si terrà tra domani e giovedì. Non il primo incontro con il Sassuolo, società da sempre amica del club di Torino, ma una riunione che definirà meglio le strategie delle parti in causa.

LEGGI ANCHE >>> Attento Napoli, la Juventus ti può ‘scippare’ un giocatore

L’obiettivo di Cherubini è di trovare l’accordo nel più breve tempo possibile, in modo da fissare il prezzo ed evitare inserimenti delle big europeo. Per riuscirci però servirà convincere un Sassuolo, desideroso di far scattare un’asta per il talento 23enne. Ed allora la proposta dovrà essere convincente: la Juventus non vuole più attendere e rompe gli indugi per Locatelli. Basterà per far vestire di bianconero l’ex Milan?