Allegri pareggia a Bergamo, ma questa Juve basta per andare in Champions?

La Juve di Allegri ha pareggiato fuori casa contro l’Atalanta, ma non ha fornito una prestazione da ricordare.

Dopo il successo nel primo turno infrasettimanale di martedì contro il Lecce, la Juve di Max Allegri si è fermata di nuovo. I bianconeri, infatti, hanno pareggiato nel tardo pomeriggio al Gewiss Stadium per 0-0 contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La ‘Vecchia Signora’ ha disputato un sufficiente primo tempo, soprattutto grazie a Federico Chiesa, ma poi nella seconda frazione di gara ha subito gli attacchi del team bergamasco.

Allegi pensieroso
La Juve di Allegri ha pareggiato contro l’Atalanta (LaPresse) serieanews.com

Nel primo tempo, infatti, c’è stato un sostanziale equilibrio, anche dal punto di vista delle opportunità per segnare. La prima è capitata a Zappacosta che, però, non è riuscito ad inquadrare la porta da ottima posizione. La Juve, invece, ha risposto con una conclusione di Kean, schierato da Allegri al posto di Vlahovic infortunato, parata da Musso

Mentre nella seconda frazione di gara, dopo un’occasione capitata a Chiesa grazie ad un errore da parte della difesa atalantina, c’è stato un monologo da parte della squadra guidata da Gian Piero Gasperini. Dopo varie opportunità, create soprattutto da un ottimo De Ketelaere, l’Atalanta ha sfiorato il gol con la punizione calciata da Luis Muriel che, però, ha trovato un grandissimo intervento di Szczesny, bravissimo a mandare la sfera sulla traversa. 

Atalanta-Juve, nel secondo tempo i bianconeri si sono limitati a difendere

Dopo una girandola di cambi da parte di entrambe le squadre, l’Atalanta è stata sicuramente quella che ci ha provato di più a portare a casa i tre punti. La Juve di Max Allegri, invece, si è limitata a difendere, anche se il team bergamasco è andato di nuovo vicino al gol con il tocco di Koopmeiners su una ribattuta poco felice di Szczesny. 

La Juve al Gewiss Stadium
Juve poco esaltante contro l’Atalanta (LaPresse) serieanews.com

Proprio il centrocampista olandese ha l’ultima occasione della gara, ma il suo tiro termina alta sopra la traversa. Questo pareggio, di fatto, favorisce il Napoli di Rudi Garcia, visto che in classifica ha sia superato l’Atalanta che raggiunto la Juve. Quest’ultima, però, dovrà fare sicuramente qualcosa di più se vorrà terminare questo campionato tra i primi quattro posti.

La Juve, al netto delle assenze Vlahovic e Milik, ha infatti fatto troppo poco per cercare di vincere la gara di questa del Gewiss Stadium. Tuttavia, gli uomini di Allegri possono ripartire già domenica prossima, visto che giocheranno in casa il derby contro il Torino.