Premier League, il derby di Manchester termina a reti bianche: quanta noia!

Chi da questa partita si aspettava esaltazione e spettacolo è rimasto davvero deluso, e, forse, avrebbe fatto meglio a guardarsi la Serie A.
In quel di Manchester, nel turno infrasettimanale, va in scena il derby tra gli uomini di Ferguson e quelli di Mancini.
Ferguson si ritrova con gli uomini contati a causa di infortunii e virus, mentre Mancini deve fare i conti con un Balotelli in meno, espulso nel match contro il West Bromwich e quindi squalificato.
A partire meglio sono proprio i citiziens, che attaccano con Tevez, ma sempre con poca convinzione. Poche scorribande offensive, e il ritmo cala vertiginosamente. Nella ripresa sono invece i reds a impostare il gioco, non trovando mai, però, la via del gol.
Il secondo tempo è interamente gestito dal Manchester United, mentre il City fa fatica ad imporre il gioco, prendendosi anche qualche fischio dei tifosi.
Dopo 90 minuti la partita termina 0-0 e le due compagini si dividono un punto per parte.
Vince il Chelsea per 1-0 sul Fulham con gol di Essien che regala 3 punti ad Ancelotti e porta i blues a confermarsi primi in classifica a 4 punti dallo United. Solo 4° il City a 21 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *