Il dubbio di Matri. Esultare o no? E lui ha deciso di non festeggiare le sue reti.

di Franco Avanzini

Esultare o no? Alla fine Alessandro Matri non ce l’ha fatta ed ha evitato di farlo. Lui stesso prima ell’inizio della gara aveva detto a tutti che non sapeva che cosa avrebbe fatto. Che lo avrebbe deciso giusto dopo un gol segnato, se fosse arrivato.

E stasera ne sono arrivati addirittura due. Il giocatori ha deciso così spontaneamente, senza precedenti proclami, di non esprimersi in gesta di esultanza, tipica di tutti i giocatori. Ha fatto bene o no? E qui si divideranno i pensieri. C’è chi dirà che ha fatto bene visto quanto Cagliari ha dato al giocatore (peraltro tesi affermata dallo stesso Matri a fine gara) e chi invece non sarà daccordo, ricordando al giocatore che adesso gioca con un’altra maglia e che deve rispettare i nuovi fans bianconeri.

Difficile stabilire dove stia la verità. Permettetemi un pensiero personale: penso che sia giusto che un giocatore esulti dopo una rete segnata. Anche se realizzata contro una propria ex squadra, magari facendolo meno platealmente rispetto ad altre volte. Così rispetterebbe i suoi ex tifosi e non scontenterebbe quelli nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *