Sneijder più Eto’o e l’Inter vola. Battuta la Sampdoria 2 a 0.

di Franco Avanzini

Tiene il passo delle gradni del campionato l’Inter che passa a Marassi contro la Sampdoria vincendo per 2 a 0. Blucerchiati poco propositivi in attacco dove non si sono mai resi pericolosi. Sampdoria in formato difensiva con Guberti alle spalle dell’unica punta Maccarone. Mentre nell’Inter Ranocchia è regolarmente in campo col grande ex Pazzini che affianca in attacco Samuel Eto’o. La squadra di casa non sta a guardare e parte subito in quarta collezionando alcuni corner consecutivi che però non regalano emozioni ai tifosi presenti sugli spalti del Ferraris. La prima conclusione è di Gastaldello che, con la testa, corregge a rete un cross di Ziegler trovando pronto Julio Cesar alla parata. La replica interista è una conclusione di Dejan Stankovic respinta dalla retroguardia blucerchiata. Snejider quindi conquista e batte un corner sul quale arriva Ranocchia che calcia però sopra la traversa. L’olandese di centrocampo, al 13′, serve Kharja che di testa spedisce a fondo campo, non di molto, il pallone. Tre minuti dopo Snejider ci prova da fuori area ma la conclusione è centrale e Curci blocca agevolmente. L’Inter attacca con buona continuità. Si fa vedere finalmente Maccarone con un rasoterra che Julio Cesar para a terra. Sull’altro fronte Chivu serve Eto’o che tira ma Curci blocca allungandosi alla sua destra. La partita perde un po’ di mordente e la prima frazione di gioco termina sul nulla di fatto. Un punteggio che sicuramente va meglio alla Sampdoria. Senza cambi inizia la ripresa. Al 3′ colpo di testa di Dessena con sfera di poco sul fondo. L’Inter prova a riversarsi nella metà campo avversaria ma Snejider non è reciso nella conclusione e la palla finisce fuori. Quindi entra Pandev per dare maggiore spinta in attacco ed esce Kharja. Palombo su punizione da posizione molto defilata cerca la porta mandando però la palla sopra la traversa. Al 25′ primo cartellino giallo che viene comminato a Lucio per gioco falloso. Due minuti dopo è Gastaldello a finire sul taccuino dell’arbitro per gioco non regolamentare. Quindi l’Inter passa in vantaggio. Snejider direttamente su punizione trova l’angolo giusto e per Curci non c’è nulla da fare. La risposta dei padroni di casa giunge alla mezzora con una conclusione di Guberti ma la mira non è precisa e la palla termina a fondo campo. Di Carlo inserisce a questo punto Biabiany per Dessena. Viene ammonito pure Volta per gioco falloso. Pandev subisce fallo da Poli al 36′ ed il sampdoriano viene ammonito. Tre minuti dopo esce Guberti ed entra Koman. La Sampdoria prova ad attaccare ma non crea occasioni. A due dalla fine fuori Poli e dentro Macheda nei locali mentre lascia il campo Pazzini ed entra Mariga negli ospiti. Subisce il giallo Chivu per gioco scorretto. Nel quarto dei cinque minuti di recupero, Stankovic batte una punizione a favore di Eto’o che calcia col destro non dando scampo a Curci per il raddoppio interista che chiude la gara sul 2 a 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *