Spagna e Olanda staccano il lasciapassare per Euro 2012. Pareggi per Serbia e Slovenia nel gruppo dell’Italia.

di Franco Avanzini

Si sono giocate alcune gare inerenti ai gironi di Euro 2012. Ecco l’esito delle gare con la situazione nei vari raggruppamenti.

La Turchia si sbarazza dell’Austria, 2 a 0, nel raggruppamento A. Arda Turan nel primo tempo e Gokhan Gonul nella ripresa hanno deciso l’incontro. Annullata una rete all’austriaco Maierhofer a pochi minuti dalla chiusura della partita. Nell’altra gara, facile successo per il Belgio che vince 4 a 1 sull’Azerbaigian. Verthongen porta in vantaggio i locali dopo 12 minuti. Gli azeri reagiscono e pareggiano quasi subito con Abushev. Un rigore di Simmons riporta i belgi in vantaggio al 32’. Gara che viene di fatto chiusa allo scadere del primo tempo con Chadli. Nella ripresa una sola rete di Vossen. In classifica i turchi raggiungono quota 9, al terzo posto, dietro all’irraggiungibile Germania a punteggio pieno dopo cinque gare ed al Belgio che raggiunge i 10 punti, seppur con una sfida in più. In lizza per la piazza d’onore, almeno sulla carta, la stessa Austria a quota 7.

Mezzo passo falso per Serbia e Slovenia che non riescono a battere rispettivamente l’Estonia e l’Irlanda del Nord in trasferta. Entrambe le gare del girone C terminano in parità. 1 a 1 in Estonia dove gli ospiti vanno in vantaggio con Pantelic e subiscono il pareggio estone a sei minuti dalla fine da Vassiljev. Mentre a Belfast finisce 0 a 0. In graduatoria Serbia e Slovenia salgono al secondo posto, distanti dall’Italia, a quota 8 e con una gara in più rispetto alla stessa Estonia che insegue ad una lunghezza.

Nel girone D la Romania ha sconfitto per 3 a 1 il Lussemburgo. Gerson dopo 22 minuti portava in vantaggio clamorosamente gli ospiti che però venivano raggiunti due minuti dopo da Mutu. Il giocatore della Fiorentina nella ripresa realizzerà poi il raddoppio e la partita si chiuderà col tris di Zicu. Successo inutile ai fini della classifica visto che i rumeni sono a quota 5, penultimi e staccatissimi dalla zona Europa.

Per il girone E successo 2 a 1 della Svezia sulla Moldavia. Lusting e Larsson siglano le due reti svedesi cui risponde, in pieno recupero, il moldavo Suvorov. Annullata una rete di Ibrahimovic in chiusura di primo tempo. Svezia seconda a pari punti con l’Ungheria (9 punti) ma con una partita in meno rispetto ai magiari. In vetta c’è l’Olanda che ha vinto la sua ennesima gara contro l’Ungheria per 5 a 3. Solo una rete nel primo tempo per merito di Van Persie poi nella ripresa girandola di emozioni. Pareggia il barese Rudolf per i magiari che passano addirittura in vantaggio con Gera. Pronto il ritorno dei tulipani che pareggiano grazie a Sneijder. Orande avanti con Van Nistelrroy ma raggiunti dopo pochi minuti da Gera. Si scatena quindi Kuyt che con una doppietta personale chiude il match. Olanda assoluta dominatrice del girone a punteggio pineo con 18 punti.

Vittoria dell’Israele nel gruppo F contro la Georgia per 1 a 0. Il gol partita è stato segnato da Ben Haim dopo 14 minuti della ripresa. Il giocatore era entrato in campo solamente sette minuti prima. In classifica la squadra israeliana sale a quota 10 agganciando la Croazia ma con una gara in più. In vetta si trova, un punto sopra, la Grecia. Anche gli ellenici hanno sinora giocato una partita in meno.

Nel girone I, vittoria per la Repubblica Ceca che ha superato, in casa, il Liechtenstein per 2 a 0. I gol sono stati realizzati da Baros in apertura e Kadlec a venti minuti dalla fine. Stenuante la difesa degli ospiti che comunque hanno chiuso con un passivo sicuramente modesto. In classifica la squadra Ceca sale a quota 9 in seconda posizione, alle spalle della Spagna capolista che prosegue nella sua marcia inarrestabile Gli iberici sono passati anche in Lituania per 3 a 1. Xavi realizza il vantaggio nel primo tempo poi pareggia l’ex sampdoriano Stankevicius al 12’ della ripresa. Una clamorosa autorete di Kjianskas ed il gol di Mata regalano i tre punti agli spagnoli che ora si trovano a quota 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *