Fiorentina-Bologna 2-1, Pioli: “La mia squadra ha un grande spirito”. Donadoni: “Abbiamo giocato bene a livello difensivo”. Chiesa: “Abbiamo meritato la vittoria”

fiorentina, spesa dal napoliFIORENTINA-BOLOGNA 2-1, LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI- La Fiorentina ha battuto il Bologna per 2 a 1. Dopo un periodo iniziale di difficoltà, la squadra toscana ha inanellato una serie di due vittorie consecutive che scaccia le critiche. Gli emiliani, invece, sono stati ancora una volta autori di una bella prestazione ma hanno raccolto, così come contro al Napoli, uno zero in classifica. Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Premium Sport: “Il risultato fa piacere, ci servivano questi punti dopo qualche difficoltà. Oggi ho visto grande maturità da parte della squadra. Peccato per il gol subito, ma questa squadra ha avuto un grande spirito. Non sappiamo dove arriveremo, ma sicuramente ci sono 6 squadre più forti di tutte le altre. Dobbiamo essere ambiziosi, con la consapevolezza che abbiamo buone qualità. Mettendo questo spirito ci possiamo togliere grandi soddisfazioni”

DICHIARAZIONI SU CHIESA

“Il ragazzo è giovane e bravo, ha qualità importanti. Non c’erano dubbi sulla sua permanenza, abbiamo lavorato fin dall’inizio con convinzione. Era finito un ciclo, ma per fortuna lui non ne faceva parte”

LE DICHIARAZIONI DI ROBERTO DONADONI 

L’allenatore del Bologna, Roberto Donadoni, ha rilasciato alcune parole ai microfoni di Sky Sport: “ Abbiamo giocato bene a livello difensivo. La Fiorentina ha avuto un miglior possesso palla, ma non  è mai stata pericolosa. Quando giochi con il 4-3-3 serve più padronanza e in questo abbiamo difettato. Palacio è un esempio per movimenti e fame agonistica. Riesce a trascinare gli altri. Di Francesco non è stato benissimo ad inizio settimana e non avrebbe neanche dovuto giocare se non si fosse fatto male Krejci.”

DICHIARAZIONI CHIESA A SKY SPORT

Al termine del match, Federico Chiesa ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: “Il Bologna ha fatto un gran primo tempo, ma noi siamo stati squadra per 95 minuti e abbiamo meritato questa vittoria. Il gol ripaga il duro lavoro ed è molto simile a quelli che faceva mio padre, sono felice per questo. Non pensiamo alla classifica, ma alla partita di mercoledì. Sono felicissimo di essere rimasto qui a Firenze”