Roma sorridente, Torino matato

Prosegue l’altalena di risultati della Roma. Questa volta giunge un successo, 2 a 0 al Torino (alla prima sconfitta esterna stagionale). Partita non facile, sbloccata nella ripresa da un dubbio rigore trasformato da Osvaldo e chiusa a pochi minuti dalla fine da Pjanic.

Gara equilibrata nel primo tempo anche se le occasioni più importanti sono della Roma. La prima arriva dopo nove minuti con Osvaldo che calcia di poco alto sopra la traversa della porta di Gillet. La seconda al 17′ con un tiro molto tagliato di Totti che manca di poco il bersaglio grosso. Portiere granata che pareva battuto se la sfera avesse inquadrato la porta. Verso la metà del tempo arriva il primo giallo, per Bianchi per gioco scorretto. Proteste giallorosse per uno scontro in area D’Ambrosio-Lamela ma l’arbitro fa proseguire, decisione tutto sommato giusta. Giunge anche la prima ammonizione romanista. E’ per Piris a causa di un fallo di gioco. Si fa vedere anche il Torino al 37′ con un tiro di Bianchi che Goicoechea manda in angolo. Termina 0 a 0 una prima frazione in cui la Roma ha avuto maggiori opportunità del Torino.

Non si fa chiudere il Torino anche nella ripresa. La Roma tiene più palla ma non ha grandi possibilità per entrare in area palla al piede. Così il primo tiro è di Cerci con parata di Goicoechea in tuffo. La replica dei locali affidata l destro di Totti, centrale, nessuna difficoltà per Gillet. Ammonito quindi Sgrigna per simulazione. Tanta densità in avanti della squadra di Zeman ma solo qualche tentativo dalla distanza. Gazzi pericoloso di testa ma Goicoechea c’è. Arriva il momento di Mattia Destro che prende il posto di capitan Totti e di Marquinho al posto di Florenzi. Fa staffetta invece Ventura inserendo Sansone per Sgrigna. Al 25′ l’arbitro di linea Calvarese richiama l’attenzione dell’arbitro per concedere un rigore alla Roma per fallo sul neo entrato Marquinho. Dal dischetto va Osvaldo che spiazza Gillet, 1 a 0 Roma. D’Ambrosio viene ammonito per il fallo e Ventura allontanato dalla panchina per proteste. Santana quindi lascia il campo a Simone Verdi. Giallo quindi a Lamela per gioco scorretto. Dopo un tentativo impossibile di Bianchi, sfiora il raddoppio Destro con un diagonale che termina a fondo campo. Granata che si allungano e romani che possono volare in spazi più larghi. Pjanic serve un gran pallone laterale a Lamela che però spreca clamorosamente calciando da buona posizione fuori. Torino che rischia tanto, squadra spezzata in due. E la partita si chiude al 40′ con Pjanic che calcia da fuori, c’è una netta deviazione che spiazza di fatto Gillet, 2 a 0. Ammonito l’autore del gol per comportamento non regolamentare. E’ l’ultima emozione di un incontro che regala tre punti importanti ad una Roma che sale al sesto posto ma certamente non deve demoralizzare un buon Torino.