Spal-Genoa, Semplici: “Contento per i ragazzi”. Juric: “Fino al gol in campo solo noi”

Spal-Genoa SPAL-GENOA – Al termine del match vinto al Paolo Mazza contro il Genoa il tecnico della Spal, Semplici, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport

LE PAROLE DI SEMPLICI

“Dietro questo risultato c’è tanto lavoro e voglia di cambiare questo trend negativo. Sotto il punto di vista della prestazione non siamo stati bravi come in altre occasioni, ma siamo stati concreti e oggi contavano i tre punti in uno scontro diretto. Non abbiamo fatto nulla, ma la vittoria ci dà molta fiducia.Le prime partite ci hanno fatto credere quello che non era vero. Abbiamo dato filo da torcere a squadre importanti, poi abbiamo perso anche delle gare in cui avremmo meritato. Stiamo crescendo, sono contento per i ragazzi: non è facile preparare una sfida in un periodo negativo. Nella corsa per la retrocessione ci sono squadre che non pensavo come Sassuolo, Genoa e Cagliari. Vogliamo raggiungere il nostro obiettivo”.

LA REPLICA DI JURIC

A stretto giro di posta, dai microfoni di Premium Sport, la risposta del tecnico del Genoa Juric: “Mi viene difficile spiegare ogni volta i risultati, fino al gol c’è stata solo una squadra in campo, abbiamo preso gol al primo errore. Quando mi ripeto così sembro non credibile, ma è così. Sicuramente c’è qualcosa da migliorare. Devo ancora metabolizzare questa partita, non abbiamo concesso quasi niente, purtroppo è un momento così. Il derby? Ogni partita è importantissima, anche oggi è stato così. Al primo errore fatto in difesa abbiamo subito gol ed è diventato più difficile per noi. È mancata la cattiveria di chiudere una partita che stavamo dominando. La squadra si esprime bene, quando vado ad analizzare mi viene difficile valutare le prestazioni. La cosa importante sono i ragazzi, le altre cose non mi preoccupano”.