Italia, ora Mancini ha un’problema centravanti: con gli Usa proverà i giovani

Italia-Usa formazioni
Twitter @Vivo_Azzurro

Italia-Portogallo Immobile

Che l’Italia sia in una netta ripresa questo è sotto gli occhi di tutti. Certo, contro il Portogallo ci si aspettava di più, sarebbero serviti i 3 punti per sperare nelle final four, ma questi non sono arrivati. La prestazione ha convinto anche se il gol non arrivato fa pensare ad un’problema in attacco.

Il racconto della serata di San Siro—-> emozioni azzurre a Milano

Ormai è chiaro, a questa Italia manca il gol del centravanti: ai tifosi azzurri dispiace vedere un’attaccante come Immobile non riuscire a realizzare neanche una rete. Se l’attaccante campano avesse lo stesso rendimento che ha nella Lazio, allora si parlerebbe di un’altra classifica nelle 4 del girone della Uefa Nations League. Certamente però il problema non è solamente Ciro Immobile, ma del reparto offensivo che non sembra trovarsi.

Il reparto offensivo sull’orlo di una crisi

Il bel gioco si è visto, Insigne è sembrato uno dei migliori lì davanti, ma anche il numero 10 non è riuscito a trovarsi con il suo vecchio compagno di squadra al Pescara. Ora è tutto nelle mani di Mancini, il tecnico italiano dovrà trovare il modo di risollevare l’attacco per cercare di farlo finalizzare, per far trovare vittorie fondamentali che serviranno a far staccare il pass per gli Europei.

Il bel gioco dell’Italia ha spaventato i campioni d’Europa in carica —> ecco il commento del tecnico dei lusitani Santos 

I nomi che potrebbero risollevare l’attacco

In testa alla lista di Mancini ci sarebbe Balotelli, come s’è capito dalle prime convocazioni. Ma, dopo la bella partenza, e tre partite da titolare, l’attaccante italiano non si è fatto trovare nella forma giusta. Immobile soffre la maglia azzurra e ormai è un dato di fatto. In Nazionale è andato meglio Belotti, che però è uscito dal giro nelle ultime due convocazioni per un rendimento al di sotto delle aspettative.

Ora si dovrà ripartire dai senatori e soprattutto dai giovani: con gli Usa è probabile un utilizzo di Kean, gioiellino della Juventus, dal primo minuto.

Le cento presenze di Chiellini —> uno dei senatori che deve far ripartire l’Italia