Serie A, la top 11 della nona giornata: domina il Verona

Silvestri Verona
Silvestri (Getty Images)

Da Silvestri, che ha difeso la porta del Verona, nella vittoria di Bergamo, a Gervinho, trascinatore del Parma nel successo che ha messo nei guai il Genoa.

Il Verona domina nella top 11 della nona giornata della serie A realizzata da SerieAnews che vi accompagnerà per ogni turno di campionato.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la cronaca di Atalanta-Verona 0-2

Da Silvestri a Di Marco, la difesa di SerieANews

Nella prima ora di gioco soprattutto l’Atalanta ha costruito tante occasioni, se non è riuscita a far gol è anche merito di Marco Silvestri che si è opposto più volte a Zapata e compagni.

Sulla fascia destra con il gol alla Juventus ma anche con una prestazione di grande livello trova spazio Gaetano Letizia, protagonista di una prestazione di grande spessore atletico e tecnico.

Kostas Manolas da ex avrà avuto ulteriori stimoli, contro la Roma realizza una prova molto positiva, lavorando con l’anticipo e tenendo la difesa alta. In coppia con lui ci mettiamo un rappresentante del Milan capolista, Romagnoli, oltre a ben figurare nei movimenti difensivi, ha il merito di aver sbloccato la partita.

Il Verona ha costruito la vittoria di Bergamo sulla catena di sinistra e l’esterno basso Di Marco ha dato un contributo molto importante, svolgendo un grande lavoro nella fase di spinta e costruendo un asse di qualità con Zaccagni.

LEGGI ANCHE >>> Atalanta, che succede? Un dato è da brividi e c’è un altro guaio per Gasp 

(Getty Images)

Veloso, l’uomo che ha cambiato il Verona a Bergamo

Il Verona di Juric domina la nostra top 11 e Miguel Veloso ha cambiato la partita con la qualità che ha portato nel centrocampo gialloblù segnando il rigore del vantaggio e realizzando l’assist per il gol del raddoppio di Zaccagni. Il talento cresciuto nel vivaio gialloblù è stato il migliore in campo nella gara in cui l’allievo Juric ha battuto il maestro Gasperini.

Una delle più grandi sorprese della giornata è la vittoria dell’Udinese a Roma contro la Lazio, il protagonista assoluto è stato Rodrigo De Paul che, emozionato per la morte di Diego Armando Maradona, ha guidato l’Udinese nella conduzione del gioco realizzando anche un assist per Pussetto.

LEGGI ANCHE >>> Insigne e l’ispirazione di Maradona, quel gol su punizione mancava da anni

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne – GettyImages

Gervinho leader dell’attacco

Nel nono turno di serie A hanno vinto soltanto due big: l’Inter che ha vinto sul campo del Sassuolo con una prestazione convincente dopo il ko contro il Real Madrid e il Napoli vittorioso contro la Roma con un sonoro poker.

Sanchez è stato il protagonista della vittoria dell’Inter, ha consentito a Conte di far riposare Lukaku e ha sbloccato il risultato indirizzando il match sui binari più consoni al dominio nerazzurro che si è poi manifestato in campo.

Insigne non segnava su punizione da Napoli-Empoli 5-1 del 31 gennaio 2016 e, ispirato dal ricordo di Maradona, sblocca la partita contro la Roma rendendosi poi protagonista di una prestazione di grande spessore contribuendo anche alla fase di non possesso.

Il protagonista assoluto dell’attacco, però, è Gervinho, autore di una doppietta decisiva per la vittoria del Parma sul campo del Genoa. L’attaccante ivoriano ha realizzato una prova da leader, sacrificandosi anche nella fase di non possesso, l’abbiamo premiato schierandolo da centravanti della nostra top 11.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Quagliarella Nazionale, il bomber star dei social tra ovazioni e ironia

Franco Vazquez in Italia: ci pensano Lazio, Fiorentina e Torino