Torino, Cairo progetta due colpi in entrata: i dettagli dell’offerta

Torino Kurtic Lammers
Kurtic (GettyImages)

Dopo la cessione di Meité al Milan, il Torino lavora per chiudere due colpi: i granata hanno concentrato gli sforzi su Kurtic e Lammers

Il Torino pensa a come rinforzare il suo settore avanzato e nel mirino dei granata ci sono Kurtic e Lammers. La squadra di Marco Giampaolo vuole rinforzarsi per alzarsi in fretta dalla parte bassa della classifica. L’avvio non è stato quello ipotizzato alla vigilia del campionato per cui il presidente Urbano Cairo ora pensa alle contromosse per restituire fiducia al suo Torino.

Le opzioni individuate dal club granata per rinforzare la rosa dopo la partenza di Meité in direzione Milan sono ubicate nelle case di Parma e Atalanta. L’indiscrezione di mercato sul Toro è stata svelata da Sky Sport.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Torino Kurtic Lammers
Lammers (GettyImages)

Torino, offerta al Parma per Kurtic mentre Lammers è l’obiettivo primario in attacco

Per Jasmin Kurtic, il Torino ha già formulato un’offerta al Parma. Per consegnarlo a Giampaolo, i granata hanno messo sul tavolo 3 milioni di euro. Oltre a ciò, la formazione del presidente Cairo è disposta a stanziare un ulteriore milione di bonus legato ad altri obiettivi. Al centrocampista invece hanno fatto una proposta biennale. Al momento il Parma fa muro ma deve fare i conti con il calciatore che vede di buon occhio il trasferimento sotto la Mole Antonelliana.

LEGGI ANCHE >>> Milan di rigore: Torino battuto per la seconda volta in una settimana

Il nome in cima alla lista dei desideri in attacco è invece diventato quello di Sam Lammers. Il profilo del 23enne dell’Atalanta è balzato davanti a quello di Kouamé a causa dell’alta richiesta della Fiorentina per il calciatore. I viola per l’attaccante ex Genoa chiedono infatti 20 milioni. La domanda della squadra gigliata ha provocato il cambio di strategie del Torino che adesso ha posto nel mirino Lammers e proverà a chiudere per ottenerlo dall’Atalanta.